Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Corsica non è mai un addio




Eccoci qua x un altra avventura dopo una settimana di stop...sembrava così infinita ma per fortuna eccoci qua...l'adrenalina e la voglia di moto mi hanno fatta alzare all'alba...verso le 10.00h si parte direzione Livorno, si imbocca laA15 e poi la A12 il viaggio è stato una corsa contro il tempo.

Eccoci all'attesa dell'imbarco 12.40h e con la fame che faceva rumore; quante auto e quante moto ma, soprattutto quanti viaggiatori!! Pausa pranzo in nave e verso le 14.40h si inizia ad andare: un viaggio passato sulla terrazza a osservare il mare calmo e pensieri che si chiedevano come sarebbe stata questa avventura.
La voglia di arrivare era tanta come la pazienza di due avventurieri. Sbarcati alle 19.30h circa a Bastia inizia così la vera e propria avventura: si inizia ad andare verso capo corso, accompagnati da un duo micidiale il mare e la montagna nello stesso tempo, ciò mi ricorda un po' il percorsi della Liguria ma, questi hanno qualcosa di eccezionale senza togliere nulla alla bella Liguria. 
Tra una curva e l'altra i nostri occhi si nutrivano di vita e di colori particolari che hanno deciso di accoglierci così, togliendoci il fiato, regalandoci un tramonto sul mare e su noi... roba indescrivibile.
Andando un po' all'avventura e stravolgendo il percorso. Un inizio molto emozionante per poi ri-scendere per la cena a Macinaggio e a Pietranera (San Martino di Lota) dove si alloggio x la notte... così vola questa intensa giornata di piccole emozioni e adrenalina a 2000.

La sveglia suona ma come al solito si anticipa, colazione e via oggi si inizia il vero e proprio giro: il tempo non è dei migliori ma si spera come sempre di non prendere acqua. Si parte da Pietranera verso Calvi fermandoci ad ammirare la Bocca di Teghine a Santo Pietro di Tenda e qua iniziano i panorami mozzafiato, la cosa più spettacolare è che in alcuni punti del percorso si sentivano gli aromi della flora circostante ed era pazzesco...

Da Calvì a Osani una pausa pranzo per poi...ripartire per i Calanchi di Piana dove là veramente il paesaggio era magia, caratteristico e mozzafiato e semplicemente unico...troppo wow! 

Da li sempre sulla costa occidentale si prosegue verso Cargese per proseguire ad Ajaccio e poi verso la costa orientale verso Porto Vecchio dove per la prima volta ho potuto incontrare cinghiali sul ciglio della strada e buoi, oltre a strade veramente eccezionali e caratteristiche. E così si lascia la costa per salire a Zonza e più meno da qui il nostro viaggio viene accompagnato da pioggia e qualche schiarita. Si sale verso Vivario per poi risalire a Bastia: la pioggia interrotta a reso questa parte del nostro viaggio infinito e stressante ma noi non abbiamo perso d'animo e abbiamo concluso alla grande tutto questo lungo e intenso giro...fermandoci a mangiare a San Martino Di Lota.

Corsica, non è mai un addio

  • Incontri casualiIncontri casuali
  • L'arrivo a BastiaL'arrivo a Bastia
  • L'anima brucia in silenzioL'anima brucia in silenzio
  • Lac de l'OspedaleLac de l'Ospedale
Martina Ferrari
lunedì 05 agosto 2019 | VACANZA
moto
vacanze
tour






RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY