Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

C'è sempre una prima volta: faccio un salto in Corsica!




Per me è la prima volta in Corsica, per Tommaso no. Anche adesso, che siamo sul ponte di comando dellaMega Express Five, ad osservare da vicino le manovre di uscita dal porto, per me è la prima volta e per Tommaso no. 

Insomma, io sono il pivello e Tommaso l'esperto. Due occhi diversi e una sola isola da raccontarvi in sette giorni.
Mi è capitato spesso di immaginare una cosa in un modo e poi scoprire che in realtà è completamente diversa. Altre cose non mi sono mai sforzato di immaginarle, dando per scontati complicati meccanismi e software futuristici che tanto non avrei mai potuto capire.

Ecco, manovrare 283.338 tonnellate fuori dal porto gestendo due motori per 45.000 cavalli complessivi è una di queste. E io che pensavo che i 210 kg a secco della mia Triumph fossero già tanti e che i suoi 95 cv una potenza di tutto rispetto!

Ma torniamo alla Mega Express Five, quello che permette a questo bestione di lasciare dolcemente Livorno è l'attenzione, l'esperienza e la capacità di lavorare in sinergia delle persone. Sul ponte di comando sono in 15, altrettanti in sala macchine, in questa delicata fase le parole non si sprecano, il Capitano detta le manovre e gli altri eseguono o comunicano dati, controllando a vista che la rotta sia libera.
Guardo la statuetta di plastica, un piccolo Iron Man punta il palmo aperto verso il mare. “È per fermarlo” mi dice Giosuè, il primo ufficiale “Iron Man ci protegge dalla burrasca e nessuno lo deve toccare”. Ritraggo subito la mano.

Giosuè continua: “la vita del marinaio è scaramantica, ci sono cose che bisogna fare e altre che non si fanno mai. Mai portare un ombrello a bordo, l'ombrello chiama pioggia, mai fischiare, il fischio chiama vento. Portare sempre un poco di sale e uno spicchio d'aglio. Poi ognuno ha i suoi protettori personali, il capitano ha Pluto, io ho Iron Man”.

Siamo ancora entro le due miglia dal porto, velocità controllata a 10 nodi ma tensione che si scioglie. Sullo sfondo l'isola di Gorgona e poi il mare aperto. La Corsica è proprio lì dietro, 4 ore di navigazione e ci siamo!
lunedì 04 maggio 2015 | VACANZA
primavolta
salto
vacanza
CorsicaFerries
MegaExpressFive






RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY