Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Corte, il cuore di Corsica




Non avevo dubbi su quale titolo avrebbe avuto questo articolo: Corte, il cuore di Corsica.

Non avevo dubbi per due ragioni.

La prima per dove è situata questa città. Se avessi avuto una cartina di fronte senza alcuna indicazione geografica e mi avessero chiesto dove avrei posizionato un immaginario cuore della Corsica avrei sicuramente puntato il dito nella posizione di Corte. Guardate per credere. Le strade che si diramano da questo centro verso tutto il paese sembrano vene e arterie di un corpo umano.

La seconda ragione è un po' meno immaginaria e più storico-popolare. Dal 1755 al 1769 accolse il primo governo indipendente dell'isola per volontà dell'eroe corso Pasquale Paoli, qui venne stilata una delle prime costituzioni democratiche del mondo e nel corso di questi quattordici anni venne fondata la prima università della Corsica.

Insomma, Corte non è una città come le altre, perché rappresenta lo spirito orgoglioso e indomito dei corsi.

Abbiamo posteggiato l'auto in uno dei parcheggi alle pendici del monte su quale è stata costruita la città e passo dopo passo l'abbiamo scoperta. Nonostante da lontano possa spaventare in realtà la visita della città la si può tranquillamente fare a piedi perché le salite non sono così ripide da togliere il fiato.

Al centro di ogni piazza sparse nella città si trova una statua che rappresenta uno dei padri della patria corsa. Decisamente piacevole ammirarle seduti ad un tavolino sorseggiando una birra alle castagne accompagnata da qualche fetta di lonza, tipico affettato della Corsica.

Naturalmente la meta è rappresentata dalla Cittadella, una fortezza che sembra appollaiata come un nido d'aquila sulla sommità del monte. Attraverso un pesante portone si entra nella fortezza, sede del Musée de la Corse. In questo museo è possibile ripercorrere la storia della Corsica, dal suo passato rurale all'avvento della rivoluzione industriale fino alla nascita del fenomeno turistico.

Corte è una città che va vissuta seguendo il suo ritmo lento, concedendosi lunghe pause per assaporare la vita, che qui sembra scorrere molto più lentamente che in altre zone dell'isola.

Se alcuni di voi non pensano di voler affrontare salite e scalinate non disperate o desistete perché esiste un simpatico trenino che rende possibile la visita di tutta la città, periferia compresa, senza nemmeno muovere un piede!


Scritto da Elisa e Luca
martedì 05 maggio 2015 | TERRITORIO







RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY