Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Un Patrimonio di vigneti




Quando ieri sera siamo arrivati a Patrimonio i tachimetri delle moto segnavano poco più di 100 km, eravamo in leggero ritardo sulla tabella di marcia e una luna tonda era già ben visibile in cielo. 

La Corsica va affrontata così, come una notte d'amore con qualcuno che hai corteggiato a lungo. Se la fretta è sempre cattiva consigliera qui lo è a maggior ragione. Ci sono ginestre da annusare, curve da accarezzare e paesaggi da esplorare. L'imponente Église Saint-Martin ci ha accolto con il suo frontone a mezza luna e le volute di pietra che si stagliavano contro un cielo ormai scuro. 

Ce la siamo goduta così, ma valeva la pena tornarci oggi: il vicino villaggio di Patrimonio è famoso soprattutto per i 32 viticoltori che si fregiano della denominazione d'origine controllata (AOC), decretando il recente successo del vino corso nel mondo. 

Tutto intorno si stendono oltre 500 ettari di vigneti bassi e curatissimi, e ci sono cantine una di seguito all'altra. Sono tutte prodighe in degustazioni, ma abbiamo ancora parecchio da guidare, quindi risaliamo in sella e continuiamo verso Saint-Florent.
Scritto da Tommaso e Leonardo
martedì 05 maggio 2015 | FOOD & WINE







RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY