Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

La chiesa romanica di San Michele di Murato




Nella valle del Bevinco, oltre il Col di Teghime e il Col di Santo Stefano, si incontra la cittadina di Murato: 617 abitanti e una chiesa magnifica risalente al 1280.
Non sono molti i viaggiatori che si spingono fin qui e dopo aver percorso la strada stretta e vertiginosa che raggiunge Murato dal Dito Corso capisco bene il perchè, ma la chiesa romanica di San Michele è un piccolo gioiello che merita di essere conosciuto, così come la piccola ma vivace Murato.

Durante l'indipendenza corsa ai tempi di Pascal Paoli, in questa località venne istituita la zecca dell'isola, una vera istituzione.

Un'altra particolarità interessante di Murato è la presenza di tre ponti genovesi visitabili durante un viaggio nell'Alta Corsica.
Scritto da Veronica Rizzoli
venerdì 15 maggio 2015 | TERRITORIO







RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY