Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Ritorno dalla Corsica. Voglia di ripartire subito!




Dopo essere tornati da un viaggio così, bisogna far decantare i pensieri qualche giorno prima di prendere in mano le parole e raccontare l'ultima sensazione, quella di quando si posano le valige in casa e si ripone la guida nella libreria. Ecco perché non ho scritto subito , perché anche se un blog si ciba di impresisoni a caldo e l'imperativo è "immediatezza!", la Corsica invece mi ha insegnato proprio il contrario. Percorrendo le sue strade sinuose, incontrando i corsi, entrando nei ritmi sonnacchiosi e sani dei suoi borghetti aggrappati ai costoni di roccia, ho imparato che le cose belle hanno bisogno di calma e del giusto tempo.
Eccomi qui, quindi.

Il dilemma di qualsiasi vacanza è la scelta tra mare o montagna. Bhe, in Corsica non è così: cime montuose e baie profonde, calette incontaminate anche se facilmente raggiungibili, macchia mediterranea, boschi di conifere secolari, alture, laghi glaciali, fiumi impetuosi, spiagge di sabbia caraibica e sculture geologiche. Qui non si impongono rinunce.

Quando viaggi in Corsica entri in un atlante geografico a grandezza naturale. Puoi trovarci anche il deserto e, certo, non mancano i siti UNESCO. In questo tripudio di natura, spostando il peso del corpo a destra e a sinistra per assecondare le curve di ogni tipo possibile e immaginabile (noi abbiamo percorso 1.600 km senza mai un rettilineo che superasse i 100 metri!), non ti resta che cercare villaggi remoti, torri costiere, vicoli stretti sorvegliati da case di granito, rocche incastonate sui fianchi delle falesie.

Ma non ci sono solo i paesi, le strade meravigliose e una natura prorompente. La Corsica ci ha regalato una cultura ricca, densa e radicata profondamente. Tutti i corsi più anziani parlano il corso e quindi capiscono benissimo l'italiano. Anzi, quando vedono che possono parlare la loro amata lingua invece del francese, tirano un evidente sospiro di sollievo. La vivacità delle tradizioni è espressa attraverso i molti festival (incredibile quello dedicato al canto polifonico) e le feste religiose. Soprattutto la Pasqua e l'assunzione vengono celebrate con processioni veramente suggestive.

Insomma, potrete visitare chiese e cappelle costruite nei più disparati stili (pisano, romanico, barocco), città fortificate (Corte, Bastia, Ajaccio, Calvi e soprattutto Bonifacio), siti archeologici (Cauria, Levie e Filitosa) e musei molto curati (Bastia, Corte e Ajaccio). Ma non dimenticate di assaggiare la vera cucina corsa, magari allontanandovi dai percorsi più turistici e soprattutto fermatevi a parlare con i corsi. Sono loro il vero valore aggiunto di questo spicchio di paradiso. Quando vi diranno che il "turismo è una piaga necessaria", non offendetevi, vi stanno solo dicendo la verità, e lo sapete bene.

Sono qui a scrivere rimuginando a come organizzare al più presto un nuovo tour sull'isola, in moto naturalmente. Questa volta mi ha portato Tommaso, raccontandomi l'isola e aiutandomi a scoprirne i lati nascosti. Magari la prossima volta porterò io qualcuno che non c'è mai stato e prenderò il testimone da cicerone.

Perché ormai è diventato uno scopo evangelico: devo portare più persone possibili alla scoperta di quest'isola, è impensabile che un motociclista non venga qui almeno una volta nella vita!

Buonastrada a tutti i viaggiatori, a presto.


Corsica Graffiti

  • Corsica 4Corsica 4
  • Corsica 5Corsica 5
  • Verso Belgodére, accanto ai binari del trenighellu (o Micheline)Verso Belgodére, accanto ai binari del trenighellu (o Micheline)
  • Corsica 2Corsica 2
  • Corsica 3Corsica 3
mercoledì 20 maggio 2015 | VACANZA
Ritorno
Ripartire
Mare
Montagna
Cultura
Macchiamediterranea
Boschi
Fiumi
Deserto
Natura






RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY