Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

L'atipica Vizzavona




Vizzavona  è un villaggio atipico. In questo viaggio in cui ho incontrato paesi  antichissimi dall’origine che si perde nella notte dei tempi, Vizzavona è l’eccezione che conferma la regola.
 
Fino a poco più di un secolo fa non esisteva nemmeno. Poi nel 1880 cominciarono i lavori il tunnel che univa la vale del fiume Vecchio con la valle della Gravona all’interno del quale sarebbe dovuta passare la linea ferroviaria Bastia-Ajaccio.
 
Ci vollero quasi dieci anni per mettere in sicurezza la galleria dalle infiltrazioni d’acqua e nel 1889 il primo treno passò nella galleria. Venne costruita la stazione di Vizzavona, dove praticamente non c’era un centro abitato degno di questo nome, e nel giro di pochi anni molti personaggi facoltosi, attirati dal fresco clima estivo e dalla comodità della stazione ferroviaria, cominciarono a far costruire qua le loro belle ville.
 
Vizzavona è tutt’ora così: una stazione ferroviaria, poche decine di grandi ville sparse, senza un vero centro o una piazza degna di tale nome, non una strada vera e propria, un paio di ristoranti di cui uno ricavato nei locali della stessa stazione, il tutto immerso un un meraviglioso bosco di alti pini.
 
Parte di quelle ville ora è in disuso e in malora, ma alcune sono tutt’ora abitate o adibite ad alberghetti, come il delizioso B&B Casa Alta in cui ho dormito, fatto costruire da un ricco banchiere di Parigi e meravigliosamente conservato, il cui gentilissimo proprietario è una preziosa fonte di informazioni.

Vizzavona

  • Il bosco in cui sono sparpagliate le ville di VizzavonaIl bosco in cui sono sparpagliate le ville di Vizzavona
  • Una delle ville di VizzavonaUna delle ville di Vizzavona
  • Il bed&breakfast Casa Alta, consigliatissimoIl bed&breakfast Casa Alta, consigliatissimo
Scritto da Roberto Cornacchia
mercoledì 24 giugno 2015 | TERRITORIO







RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY