Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Pranzo a l'Étang de Urbinu: ostriche e cozze




In Corsica Orientale si allevano le ostriche. Non si tratta di un fatto recente. Anzi furono i romani a dare il via all'allevamento. Solo che le esportavano senza gusci e sotto sale, ragione per cui buttavano i gusci in acqua. E butta oggi, butta domani, formarono addirittura un'isola. Nello stagno si coltivano ancora ostriche e cozze che poi servono al ristorante galleggiante appena rimesso a nuovo. 
A tavola Helen (a destra nella foto), direttrice dell'ufficio del turismo, ci racconta che quando ha iniziato a lavorare per la promozione del territorio le guide dicevano che Ghisonaccia era solo una zona di passaggio. Invece era solo un territorio da valorizzare, guardatevi intorno, ci dice indicando la laguna e mangiando una frittura bollente di pesciolini piccoli. Intanto arrivano le ostriche e le mules & frites, le altre due specialità della maison. 
Scritto da Sara Magro
venerdì 25 aprile 2014 | FOOD & WINE





 
POST CORRELATI



RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY