Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  ACCETTO

Un diario da leggere, guardare e ascoltare in tempo reale attraverso post, video e fotografie che raccontano una Corsica mai vista: un viaggio tra immagini e parole che descrivono scorci incontaminati e selvaggi, illustrano borghi caratteristici e scogliere mozzafiato, fino a svelare i segreti di spiagge candide e mari cristallini.

press-goup.it | The Digital Press Office
tourismexpertise.com - Integrated communications services in tourism market


  

Le due facce di Capo Corso




La parte di territorio corso compresa ad ovest da Saint Florent e ad est da Bastia, al cui capo si trova Capo Corso viene comunemente chiamato "dito" dell'isola.
 
Per percorre tutti i suoi 111 chilometri di costa ci abbiamo messo circa quattro ore, compreso soste per ammirare il panorama, scattare qualche foto e fare un tuffo in acqua. 

Ad ovest il dito e' selvaggio e poco abitato, un' ottima continuazione del Desert Des Agrates

Le scogliere si tuffano a strapiombo nel mare, la roccia bianca si intervalla a quella nera. 
Le strade strette e malconce fanno in modo che le stupende spiagge siano poco frequentate, i piccoli paesi conservino quell'aurea d'altri tempi. 

Passato Capo Corso il paesaggio cambia, le spiagge diradano lentamente verso il mare, le strade si allargano e sorgono importanti strutture turistiche, molte più comodità molti più servizi, ma forse un pochino meno fascino.

Chiaramente noi ci siamo perdutamente innamorati del lato occidentale.

Capo Corso

  • Capo CorsoCapo Corso
  • Costa estCosta est
  • Costa ovestCosta ovest
lunedì 29 giugno 2015 | TERRITORIO
natura
Mare
Capocorso






RAGGIUNGI LA CORSICA CON
VIVI LA TUA CORSICA
Scegli lo stile della tua vacanza
VISITA LE LOCALITÀ CORSE
LEGGI GLI ULTIMI POST
POWERED BY